Perché chiedere la certificazione

Perché chiedere certificazione di competenza e tutela?

Ad oggi, in Italia, non esiste nessuna normativa che ordina e disciplina lo svolgimento delle attività del benessere. La normativa vigente, addirittura non prevede neppure un grado di qualifica. L’unica normativa vigente, infatti, è la Legge n° 4 del 14 gennaio 2013 che riconosce una serie di figure operanti nell’ambito delle professioni non regolamentate come generici operatori olistici, a cui non viene richiesta nessuna competenza specifica, ma poi la stessa Legge, prevede che in caso di controlli da parte degli organi competenti l’operatore abbia a dimostrare di aver acquisito delle capacità.
Si è dunque verificata la corsa alla conquista di un titolo. Questo ha scatenato la nascita selvaggia di centinaia di pseudo scuole improvvisate in cui la formazione è risultata scarsa, carente o inadeguata.
Tutto questo, ha portato sul mercato del benessere, la presenza di operatori completamente inconsapevoli ed incompetenti, a discapito della dignità professionale di tanti soggetti ricchi di conoscenze faticosamente acquisite con lo studio, l’impegno e la dedizione lavorativa.

Una certificazione di competenza, serve proprio a riportare valore etico, morale e professionale ai soggetti capaci, preparati e corretti.

Copyright (c) occt 2018. All rights reserved.